top of page

Un cast tutto under 10 per cercare "Rose": anche il cinema è rigenerazione. Accade a San Giustino

di Andrea Chioini


60 attori e attrici “under 10” in scena per il film “Alla ricerca di Rose” (trailer), cast che potrebbe costituire un elemento di primato: quello di avere solo bambine e bambini in scena per una produzione che rispetta tutti i crismi dell’industria cinematografica, ambito in cui opera Whiterose Pictures casa di produzione cinematografica nata nel 2006 e cresciuta a San Giustino Umbro: ha trovato un suo spazio in un settore che, pur con fatica, comincia ad accorgersi di quanta creatività cresca anche nelle realtà periferiche come la Valle Tiberina, tra Umbria e Toscana.

30 giorni di riprese, 7 mesi di post-produzione: i registi Lorenzo Lombardi e Nicola Santi Amantini descrivono un futuro distopico molto ravvicinato, nel 2029, in cui un gruppo di bambini, dopo un evento misterioso, si ritrova a fare i conti con un mondo senza adulti, elettricità e tecnologia.

Negli scenari dell’Alta Valle del Tevere parte così la ricerca di colei che sembra essere l’unica donna rimasta sulla Terra: “Rose”. I protagonisti della storia, infatti, intraprendono un viaggio alla scoperta di loro stessi, di una natura incontaminata e alla ricerca di una figura materna. Un intreccio di temi che pervadono la fase infantile che si muove verso l’adolescenza: l’amicizia e le esperienze di gruppo, il rispetto della natura, la famiglia (dimensione essenziale per il benessere e la crescita).



Esperienze di questo genere aiutano a far crescere nelle giovani generazioni anche il senso di appartenenza ad una comunità, a un territorio: fattori indispensabili per stimolare progetti di vita nei luoghi dove ci si sta affacciando al futuro, magari dopo aver trascorso altrove gli anni della propria formazione culturale e lavorativa.

I registi Lorenzo Lombardi (“In the market”) e Nicola Santi Amantini (“Non ci indurre in tentazione”), in questa occasione anche scrittori e sceneggiatori, evidenziano la carica innovativa del film, ingrediente che ha spinto l’attrice Valentina Lodovini ad entrare a far parte del progetto dando voce alla “famosa” Rose del titolo.

La troupe principale del film, vede, fra gli altri, anche storici collaboratori dei due registi: Stefano Guerrini (drone operator), Marco Mercati (fonico e sound design), e Carmen Adincu (make-up artist e hair stylist).



Per la première mondiale che avverrà mercoledì 15 novembre alle 18, al cinema teatro Dante di Sansepolcro (replica il 16 alle 21), la casa di produzione Whiterose Pictures ha organizzato un green “carpet” con photocall: un tappeto “d’erba” verde (viste le tematiche ambientali che tocca la trama del film), stesso colore per l’illuminazione della facciata del cinema.

Il film è anche la conclusione di un progetto scolastico, iniziato a dicembre 2022 e realizzato nell’ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola , (dirigente scolastico Elio Boriosi, referente Loretta Zazzi).

“Alla ricerca di Rose” è patrocinato dall’amministrazione comunale di San Giustino Umbro, (Sindaco Paolo Fratini, Assessore alla Cultura Milena Ganganelli Crispoltoni).


Posti disponibili solo per la proiezione del 16 novembre: info@whiterosepictures.it o whatsapp al 3341285124.


コメント


bottom of page